telefono  0342 527111     PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it   

     

al servizio delle imprese
Marchio Valtellina

Attrarre con storie per vendere emozioni

Giornata di formazione itinerante del progetto Interreg “NEL CUORE DELLE ALPI”

La Camera di commercio di Sondrio ha organizzato martedì 16 giugno una giornata di formazione dal titolo “Attrarre con storie per vendere emozioni”, dedicata al personale delle aziende del trasporto pubblico, di parte italiana e svizzera, al personale degli uffici IAT ed agli operatori del turismo.

La giornata è stata organizzata con l’obiettivo di fornire tecniche e metodologie, sia in aula che direttamente sul trasporto pubblico locale, per attrarre il turista attraverso il racconto di storie capaci di creare suggestioni e, quindi, una spinta attrattiva verso i tesori e i luoghi della Valtellina e della Valposchiavo.

L’iniziativa si colloca all’interno del progetto “Miglioramento della rete di mobilità sostenibile nel Cuore delle Alpi”, finanziato sul piano Regione Lombardia Interreg 2007/2013,  realizzato da Provincia di Sondrio e Cantone Grigioni, con la collaborazione e il cofinanziamento della Camera di commercio di Sondrio, nato con l’intento di mettere in comunicazione, attraverso un servizio integrato e multimodale di trasporto alternativo, sia per i cittadini che per i turisti, l’Alta Engadina, la Valposchiavo e la Lombardia.

La giornata, organizzata con il supporto di FreeWork Servizi,  è iniziata alle ore 8.30 presso la sede della Camera di commercio di Sondrio, con i saluti del Consigliere provinciale con delega al Turismo Marco Negrini e del Segretario Generale Marco Bonat e, quindi, l’intervento di Massimo Cavalieri, esperto in comunicazione, che ha illustrato come mettere in relazione turismo ed emotività utilizzando il racconto per indirizzare valori attrattivi della Valtellina e della Valposchiavo. 

I lavori sono proseguiti  nel pomeriggio, in autobus sulla tratta Sondrio‐Tirano, con gli interventi di Walter Finkbohner e Marta Del Dosso, esperti di trasporti pubblici locali, rispettivamente, di parte di svizzera e di parte italiana e di Marco Chiapparini, guida turistica, per parlare di turismo intelligente e   sostenibile, grazie all’interconnessione del trasporto pubblico con la scoperta dei tesori e delle eccellenze della Valtellina e della Valposchiavo. 

Giunti a Tirano, e dopo una breve visita alle stazioni dei trasporti di Trenord, Ferrovia Retica e Autostazione,   l’Autopostale ha  portato i partecipanti a Poschiavo, ospiti dei partner svizzeri del progetto Interreg, per una visita al borgo antico in cui i partecipanti hanno acquisito informazioni sul trasporto pubblico in Val Poschiavo ed un breve momento di confronto di gruppo, con Paolo Sterli, responsabile regionale della Ferrovia Retica e Kaspar Howald, direttore dell’Ente Turistico Valposchiavo.

La giornata si è conclusa in un clima di generale soddisfazione ed entusiasmo da parte degli oltre 30 partecipanti.

COMUNICATO STAMPA N. 28
17/06/2015