telefono  0342 527111     PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it   

     

al servizio delle imprese
Marchio Valtellina

Chi siamo

La CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI SONDRIO è un ente autonomo di diritto pubblico, istituzione aperta e dinamica al servizio delle imprese per lo sviluppo dell'economia locale, punto di incontro efficace e trasparente  tra mondo produttivo e pubblica amministrazione.

La sede della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Sondrio è anche ...... galleria d'arte.

Il progetto dell'immobile, ultimato nel 1956. porta la firma degli Architetti Fulvio Cappelletti, Silvio Longhi e Ico Parisi. Il logo dell'ente  è opera di Aligi Sassu, il grande mosaico "Città italiana" della sala riunioni "G.B. e G. Martinelli è di Emilio Tadini. Nell'atrio campeggia un grande bassorilievo in bronzo, rame, ottone e alluminio di Alik Cavaliere dal titolo "Sondrio e il suo paesaggio".

Le funzioni esercitate dalla Camera di Commercio sono riconducibili a quattro tipologie:

  • amministrative, riguardano la tenuta di registri, albi, ruoli ed elenchi, sia anagrafici sia abilitanti all'esercizio di determinate attività, e il rilascio delle relative certificazioni. I più importanti, sul versante anagrafico, sono il Registro delle Imprese e l'Albo delle imprese artigiane, mentre il Registro degli Esercenti il Commercio (REC), sebbene attualmente in vigore solo per l'attività di somministrazione, è il principale fra quelli abilitanti;
  • di promozione e supporto delle imprese del territorio provinciale attraverso iniziative di diversa natura: interventi a sostegno dell'internazionalizzazione, dell'accesso al credito, della formazione imprenditoriale, della valorizzazione delle produzioni locali in Italia e all'estero, erogazione di contributi e finanziamenti, per citarne alcune;
  • di regolamentazione e controllo del mercato, dirette ad accrescere la trasparenza del mercato, favorendo la diffusione di regole chiare e condivise, nell'ambito delle quali imprese e consumatori possano esprimere le proprie potenzialità nel rispetto degli interessi più generali. Rientrano in tale filone le attività svolte dal servizio metrico, il servizio di conciliazione e arbitrato, le azioni di inibizione dell'uso di clausole vessatorie e di controllo sulla presenza di clausole inique nei contratti;
  • funzioni di studio  e diffusione delle informazioni, sull'andamento dell'economia locale, attraverso la raccolta e l'elaborazioni di dati provenienti da diverse fonti, quale indispensabile strumento di supporto alla definizione delle politiche strategiche dei diversi attori del territorio.