telefono  0342 527111     PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it   

     

al servizio delle imprese
Marchio Valtellina

Iscrizione di atti/fatti ex art. 2190 c.c.

Il procedimento di iscrizione d'ufficio ex art. 2190 c.c. viene attivato quando un'iscrizione obbligatoria non è stata richiesta nei termini di legge.


Prende impulso, di norma, da una segnalazione di soggetti pubblici o privati e si articola come segue:

  • comunicazione di avvio del procedimento ai soggetti legittimati a presentare l'istanza omessa, con assegnazione di un congruo termine per provvedere;
  • in caso di attivazione da parte degli interessati, il procedimento d'ufficio si chiude e si apre un normale procedimento su istanza di parte;
  • in caso di inerzia, gli atti del procedimento vengono trasmessi al Giudice del registro che può:

- ordinare con proprio decreto l'iscrizione dell'atto/fatto;

- negare l'iscrizione: in tal caso, il procedimento si chiude con l'archiviazione.


Il decreto del Giudice del registro, non gravato dall'eventuale ricorso presentato al Tribunale nel termine di 15 giorni, nonché il decreto del Tribunale che si pronuncia sul ricorso sono iscritti nel Registro Imprese entro 2 giorni dalla relativa comunicazione da parte della Cancelleria.

I soggetti interessati ad ottenere l'iscrizione d'ufficio di un atto/fatto ex art. 2190 c.c. devono presentare al Conservatore del Registro Imprese apposita richiesta (allo sportello, via mail/PEC o via fax) opportunamente documentata.

Riferimenti normativi

  • artt. 2190 e 2192 c.c.
  • art. 16 D.P.R. 7 dicembre 1995, n. 581

UO ANAGRAFE CAMERALE

tel 0342 527111 - fax 0342 527202
email: registro.imprese@so.camcom.it
PEC: registro.imprese@so.legalmail.camcom.it