telefono  0342 527111     PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it   

     

al servizio delle imprese
Marchio Valtellina

Iva in Svizzera: cos'e cambiato per gli operatori italiani.

Il  1° gennaio 2018 in Svizzera sono entrate in vigore nuove disposizioni sull’assoggettamento all’IVA per le aziende straniere. Tutte le imprese con sede fuori dalla Confederazione Elvetica che generino un fatturato annuo di almeno 100mila franchi, a livello globale, sono, a determinate condizioni, assoggettate all’IVA in Svizzera con il relativo obbligo di apertura di una partita IVA mediante nomina di un rappresentante fiscale.

La Svizzera, e il Canton Ticino in particolare, rappresentano un importante mercato di sbocco per le aziende lombarde che vi operano da anni, anche attraverso rapporti di collaborazione consolidati con le aziende svizzere.

A sei mesi dall’entrata in vigore degli obblighi sopra citati Unioncamere Lombardia ha organizzato,  in collaborazione con i rappresentanti dell'Amministrazione Federale svizzera delle Contribuzioni, un seminario per fare il punto sugli adempimenti, le criticità e gli obblighi per le aziende italiane che vogliono operare in Svizzera.

Qui di seguito i materiali presentati:

Attualità sull'IVA Svizzera>> clicca qui

Cosa è cambiato per gli Operatori Italiani>> clicca qui

Panoramica delle Novità>> clicca qui