telefono  0342 527111     PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it   

     

al servizio delle imprese
Marchio Valtellina

Agenti d'affari in mediazione

CHI SONO

L'agente di affari in mediazione è colui che ha il compito di mettere in relazione "due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza" (art. 1754 c.c.).

Dal 2010 è soppresso il ruolo degli agenti di affari in mediazione tenuto dalla Camera di Commercio, ma resta invariato l'obbligo di possesso dei requisiti personali, morali e professionali previsti dalla L. 39/89 per l'esercizio dell'attività.

 

COME AVVIARE L'ATTIVITÀ

Per intraprendere l'attività di mediazione l'impresa deve presentare per via telematica all'ufficio del Registro delle imprese apposita Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

 

AVVERTENZA

L'Agenzia delle Entrate -  Direzione regionale della Lombardia - con interpello n. 3496 del 13 ottobre 2015 ha chiarito che la tassa di concessione governativa non è dovuta per le SCIA e per la nomina di preposto per l'attività di mediazione.

Non trovano pertanto applicazione e devono intendersi superate le indicazioni presenti nel prontuario che ne prevede il pagamento.

 

ISTRUZIONI E MODULISTICA

Prontuario Agenti di affari in mediazione (Novembre 2016)
Istruzioni comuni per gli adempimenti RI/R.E.A. - Lombardia

La modulistica ministeriale per l’attività di agente d’affari in mediazione (modello “Mediatori” e intercalare “Requisiti”) è disponibile esclusivamente in versione informatica (file XML) in Comunica Starweb e deve essere integrata, a seconda dei casi, con uno o più dei modelli di seguito riportati.

Modello Antimafia Ausiliari/L
Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito antimafia per il titolare di impresa individuale e il legale rappresentante di società - Lombardia
 
Intercalare Antimafia/L
Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito antimafia per le persone fisiche con incarichi indicati dall'art. 85 del D.Lgs. 159/2011 - Lombardia
 
Intercalare Antimafia PG/L
Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al requisito antimafia per le persone giuridiche - Lombardia
 

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

La Camera di Commercio "vigila sull'esercizio dell'attività degli iscritti" ed adotta, ove ritenute fondate le contestazioni, i provvedimenti disciplinari previsti dalla normativa (art. 18 D.M. 452/90): sospensione, cancellazione, radiazione.

Le segnalazioni, in carta libera, devono essere indirizzate alla Camera di Commerio di Sondrio, Via Piazzi 23 - 23100 Sondrio - U.O. Anagrafe Camerale, corredate dalla documentazione che comprovi la violazione degli obblighi disciplinari da parte dell'agente immobiliare.

L'irrogazione della sanzione è in ogni caso preceduta dall'invito all'interessato a comparire; contro la decisione è proponibile, entro trenta giorni, ricorso gerarchico al Ministero dello Sviluppo Economico, con efficacia sospensiva (art. 10 D.M. 452/90). 

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Modifiche ed integrazioni alla L. 21 marzo 1958, n. 253, concernente la disciplina della professione di mediatore
 
Regolamento recante norme di attuazione della legge 3 febbraio 1989, n. 39, sulla disciplina degli agenti di affari in mediazione
 
Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno
 
Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59
 
Regolamento sulla determinazione delle materie e delle modalità degli esami prescritti per l'iscrizione a ruolo degli agenti d'affari in mediazione
 

 

 

UO ANAGRAFE CAMERALE

tel 0342 527111 - fax 0342 527202
email: registro.imprese@so.camcom.it
PEC: registro.imprese@so.legalmail.camcom.it